sabato 21 gennaio 2012

Il patto


Inspirando il gelido alito di una notte invernale
ed espirandolo in calde spire fluttuanti
ho stretto un patto con la luna
porgendo la gola al suo freddo bacio.
Donando una vena pulsante
ad un brivido sconosciuto
ho placato la sua sete eterna
lasciando che un rivolo di sangue
carezzasse i miei seni,
mentre mani di ghiaccio,
sfiorandomi le spalle,
graffiavano la schiena
sino ad imprigionare i miei fianchi.
Ho stretto un patto con la notte
scivolando sulla terra umidità,
artigliandola,
amandola,
annegando nel buio di occhi
che bruciavano l’anima
ed incatenavano il cuore.

(Sabry aka Iside)

Nessun commento:

Posta un commento